Storia dell’associazione

17/11/2020: NASCE ANBI – ASSOCIAZIONE NAZIONALE BOWLING e INTRATTENIMENTO

Finalmente la registrazione dell’Associazione è avvenuta. Come sempre accade grandi scenari, grandi intenzioni e prospettive.

ANBI nasce dagli imprenditori per gli imprenditori, per ascoltare le loro necessità e dare risposte ai problemi di ognuno. La struttura che si riuscirà a creare anche grazie al contributo di tutti gli associati, sarà sempre orientata alla soddisfazione dei bisogni che ciascuno porrà all’attenzione collettiva.

OBIETTIVI DI AMPIO RESPIRO

  • Prima di tutto è la decisa volontà di ottenere un codice ATECO più adatto alle nostre esigenze, nel più breve tempo possibile, che indichi una identità ben definita. Crediamo sia necessario per superare l’attuale commistione di sala giochi generica + bowling ricreativo e sportivo + ristorazione e le tante altre attività che sottolineano la diversità dei centri bowling. Vogliamo che sia il primo passo verso l’identificazione delle nostre strutture con il concetto anglosassone di Family Center Enterteinment.
  • Con la forza dei numeri che riusciremo a realizzare, attraverso l’affiliazione, ma anche con gli argomenti e la determinazione a portarli avanti in ogni sede puntiamo ad acquisire quella forza politica che ci consentirà di poterci sedere al tavolo degli Enti (locali e nazionali) per avere voce in capitolo nella stesura di leggi e regolamenti che potrebbero andare a normare le nostre attività.
  • L’obiettivo è anche quello di supportare i nostri associati nella transizione verso un nuovo approccio al mercato, uscendo dalle ricette che ormai non sono più adeguate ai nostri tempi. Crediamo non sia più rimandabile una nuova attenzione alla formazione professionale e personale. Questo potrà realizzarsi anche attraverso la creazione di un team di comunicazione interno all’Associazione che possa supportare al meglio gli associati individuando il livello di ciascuno e provvedendo a una crescita significativa.
  • Inoltre si punterà alla creazione di reti di collaborazione che riescano a semplificare, far risparmiare e supportare i centri di bowling e di intrattenimento nel lavoro anche di tutti i giorni. Sia a livello materiale che di competenze e conoscenze. Potenziamento e divulgazione della attività sia di carattere ludico ricreativo sia sportiva all’interno degli impianti, grazie anche a una ridefinizione complessiva dei rapporti con le federazioni sportive di riferimento.
  • Ma si tratterà anche di riprendere, diffondere e migliorare il rapporto già esistente con gli studenti e le scuole, il mondo della disabilità, iniziative verso giovani e meno giovani, verso la famiglia. Tutte occasioni per stabilire nuovi e migliori scenari di lavoro in un rinnovato sviluppo che dovrà riguardare tutta la nostra categoria.

 

di Giuseppe Beranti

(Addetto Stampa ANBI)